1 albero di jackfruit felice - Artocarpus heterophyllus

24.95

Il Jackfruit (nome botanico Artocarpus Heterophyllus), noto anche come Jack tree, è un albero tropicale che produce i frutti più grandi del pianeta. Si trova nelle giungle del sud-est asiatico ed è ampiamente coltivato anche in Asia, Australia, Africa e Sud America. L'albero è chiamato anche Halasina Hannu (India), Nangka (Malesia), kos (singalese), ponas (Konkani), Palappalam (Tamil), Katahal (Hindi), e in alcune lingue ci sono anche nomi diversi per le diverse fasi del frutto.

Frutti di jack

Albero di jackfruit

In generale, quando il frutto è maturo, è dolce e può essere mangiato direttamente. Quando è acerbo, viene chiamato jackfruit giovane/verde e viene utilizzato principalmente per cucinare il curry.

In generale, gli occidentali trovano il jackfruit più accettabile nello stadio di piena maturazione, quando non ha un odore sgradevole. Il frutto viene tagliato in grossi pezzi per essere cucinato, con l'unico inconveniente del suo abbondante lattice gommoso che si accumula sul coltello e sulle mani, a meno che non vengano prima strofinate con dell'olio. I pezzi vengono fatti bollire in acqua leggermente salata fino a quando non sono teneri; a questo punto la polpa, davvero deliziosa, viene tagliata dalla scorza e servita come verdura, compresi i semi che, se cotti a fondo, sono carnosi e gradevoli.

Se il jackfruit viene lasciato maturare, i bulbi e i semi possono essere estratti all'aperto; se invece si trova in casa, i residui odorosi devono essere subito eliminati dalla cucina. I bulbi possono essere gustati crudi o cotti (con latte di cocco o altro), oppure trasformati in gelati, chutney, marmellate, gelatine, pasta, "pelle" o altro. papado in scatola in un sirup a base di zucchero o miele con l'aggiunta di acido citrico.

Il prodotto in scatola viene talvolta chiamato "carne vegetale". I bulbi maturi vengono macinati meccanicamente per ottenere il nettare di jackfruit o ridotti in concentrato o in polvere.

Con un metodo brevettato in India, i bulbi maturi vengono essiccati, fritti in olio e salati per essere mangiati come patatine. In Malesia, dove l'odore del frutto maturo non viene evitato, i piccoli jackfruit vengono tagliati a metà, privati dei semi, raffreddati e portati in tavola pieni di gelato.

I bulbi maturi, fermentati e poi distillati, producono un liquore potente. I semi, che soddisfano tutti i gusti, possono essere bolliti o arrostiti e mangiati, oppure bolliti e conservati in un siero come le castagne. Sono stati anche inscatolati con successo in salamoia, nel curry e, come i fagioli al forno, nella salsa di pomodoro. Sono spesso inclusi in piatti al curry. I semi tostati ed essiccati vengono macinati per ottenere una farina che viene mescolata alla farina di grano per la cottura.

I giovani frutti teneri possono essere messi in salamoia con o senza spezie. Le foglie tenere del jackfruit e i giovani grappoli di fiori maschili possono essere cucinati e serviti come verdure.

Altre applicazioni

In alcune zone, il jackfruit viene dato in pasto al bestiame. L'albero di jackfruit viene persino piantato nei pascoli, in modo che gli animali possano approfittare dei frutti caduti. La scorza di jackfruit in eccesso è considerata un buon alimento per il bestiame.

Foglie dell'albero di jackfruit: Le foglie giovani vengono mangiate facilmente dal bestiame e da altri animali e si dice che facciano ingrassare. In India, le foglie sono utilizzate come involucri per il cibo in cucina e vengono anche fissate insieme per essere utilizzate come piatti.

Lattice: Il lattice serve come calce per uccelli, da solo o mescolato con linfa di Ficus e olio. Il lattice riscaldato viene utilizzato come cemento domestico per riparare porcellane e terracotta e per tappare barche e buchi nei secchi.

Legno: Il jackwood è un legname importante nell'ex Ceylon (oggi Sri Lanka) e, in misura minore, in India; una parte viene esportata in Europa. Con l'età passa dall'arancione o dal giallo al marrone o al rosso scuro; è resistente alle termiti, abbastanza resistente al decadimento fungino e batterico, stagiona senza difficoltà, assomiglia al mogano ed è superiore al teak per mobili, costruzioni, torneria, alberi, remi, attrezzi, dorsi di spazzole e strumenti musicali. A Bali e a Macassar si costruivano palazzi in jackwood.

Dalla segatura del legno di jackwood o dalle schegge del durame, bollite con l'allume, si ricava un colorante giallo intenso comunemente usato per tingere la seta e le vesti di cotone dei sacerdoti buddisti. In Indonesia, le schegge del legno vengono inserite nei tubi di bambù che raccolgono il toddy di cocco per conferire una tonalità gialla allo zucchero.

Ramo di jackfruit

 

 

 

 

Fonti
Morton, Julia. "Jackfruit". Centro per le nuove colture e i prodotti vegetali, Dipartimento di orticoltura e architettura del paesaggio della Purdue University.

18 disponibili

Regalate questa pianta ad un amico e risparmiate, tutti felici!
1 albero di Jackfruit super felice - Artocarpus heterophyllus
Questo articolo: 1 albero di jackfruit felice - Artocarpus heterophyllus

18 disponibili

24.95
24.95
1 albero di tamarindo super felice - Tamarindus Indica
19.95
Pianta di pepe nero sana per coltivare i propri frutti di pepe nero
24.95
Albero di sandalo in vaso
24.95
COD: CLT006 Categoria:
GTIN: 8720865189055
blank

Spedizione rapida nell'UE

blank

Coltivato nel nostro vivaio

Il Jackfruit (nome botanico Artocarpus Heterophyllus), noto anche come Jack tree, è un albero tropicale che produce i frutti più grandi del pianeta. Si trova nelle giungle del sud-est asiatico ed è ampiamente coltivato anche in Asia, Australia, Africa e Sud America. L'albero è chiamato anche Halasina Hannu (India), Nangka (Malesia), kos (singalese), ponas (Konkani), Palappalam (Tamil), Katahal (Hindi), e in alcune lingue ci sono anche nomi diversi per le diverse fasi del frutto.

Frutti di jack

Albero di jackfruit

In generale, quando il frutto è maturo, è dolce e può essere mangiato direttamente. Quando è acerbo, viene chiamato jackfruit giovane/verde e viene utilizzato principalmente per cucinare il curry.

In generale, gli occidentali trovano il jackfruit più accettabile nello stadio di piena maturazione, quando non ha un odore sgradevole. Il frutto viene tagliato in grossi pezzi per essere cucinato, con l'unico inconveniente del suo abbondante lattice gommoso che si accumula sul coltello e sulle mani, a meno che non vengano prima strofinate con dell'olio. I pezzi vengono fatti bollire in acqua leggermente salata fino a quando non sono teneri; a questo punto la polpa, davvero deliziosa, viene tagliata dalla scorza e servita come verdura, compresi i semi che, se cotti a fondo, sono carnosi e gradevoli.

Se il jackfruit viene lasciato maturare, i bulbi e i semi possono essere estratti all'aperto; se invece si trova in casa, i residui odorosi devono essere subito eliminati dalla cucina. I bulbi possono essere gustati crudi o cotti (con latte di cocco o altro); oppure trasformati in gelato, chutney, marmellata, gelatina, pasta, "pelle" o papado in scatola in un sirup a base di zucchero o miele con l'aggiunta di acido citrico.

Il prodotto in scatola viene talvolta chiamato "carne vegetale". I bulbi maturi vengono macinati meccanicamente per ottenere il nettare di jackfruit o ridotti in concentrato o in polvere.

Con un metodo brevettato in India, i bulbi maturi vengono essiccati, fritti in olio e salati per essere mangiati come patatine. In Malesia, dove l'odore del frutto maturo non viene evitato, i piccoli jackfruit vengono tagliati a metà, privati dei semi, raffreddati e portati in tavola pieni di gelato.

I bulbi maturi, fermentati e poi distillati, producono un liquore potente. I semi, che soddisfano tutti i gusti, possono essere bolliti o arrostiti e mangiati, oppure bolliti e conservati in un siero come le castagne. Sono stati anche inscatolati con successo in salamoia, nel curry e, come i fagioli al forno, nella salsa di pomodoro. Sono spesso inclusi in piatti al curry. I semi tostati ed essiccati vengono macinati per ottenere una farina che viene mescolata alla farina di grano per la cottura.

I giovani frutti teneri possono essere messi in salamoia con o senza spezie. Le foglie tenere del jackfruit e i giovani grappoli di fiori maschili possono essere cucinati e serviti come verdure.

Altre applicazioni

In alcune zone, il jackfruit viene dato in pasto al bestiame. L'albero di jackfruit viene persino piantato nei pascoli, in modo che gli animali possano approfittare dei frutti caduti. La scorza di jackfruit in eccesso è considerata un buon alimento per il bestiame.

Foglie dell'albero di jackfruit: Le foglie giovani vengono mangiate facilmente dal bestiame e da altri animali e si dice che facciano ingrassare. In India, le foglie sono utilizzate come involucri per il cibo in cucina e vengono anche fissate insieme per essere utilizzate come piatti.

Lattice: Il lattice serve come calce per uccelli, da solo o mescolato con linfa di Ficus e olio. Il lattice riscaldato viene utilizzato come cemento domestico per riparare porcellane e terracotta e per tappare barche e buchi nei secchi.

Legno: Il jackwood è un legname importante nell'ex Ceylon (oggi Sri Lanka) e, in misura minore, in India; una parte viene esportata in Europa. Con l'età passa dall'arancione o dal giallo al marrone o al rosso scuro; è resistente alle termiti, abbastanza resistente al decadimento fungino e batterico, stagiona senza difficoltà, assomiglia al mogano ed è superiore al teak per mobili, costruzioni, torneria, alberi, remi, attrezzi, dorsi di spazzole e strumenti musicali. A Bali e a Macassar si costruivano palazzi in jackwood.

Dalla segatura del legno di jackwood o dalle schegge del durame, bollite con l'allume, si ricava un colorante giallo intenso comunemente usato per tingere la seta e le vesti di cotone dei sacerdoti buddisti. In Indonesia, le schegge del legno vengono inserite nei tubi di bambù che raccolgono il toddy di cocco per conferire una tonalità gialla allo zucchero.

Ramo di jackfruit

 

 

 

 

Fonti
Morton, Julia. "Jackfruit". Centro per le nuove colture e i prodotti vegetali, Dipartimento di orticoltura e architettura del paesaggio della Purdue University.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.3 kg
Dimensioni 32 × 10 × 9 cm

Proprietà e cura

Come prendersi cura di un albero di Jackfruit?

Come alberi di foglie di curryIl Jackfruit è un albero tropicale e non è resistente in quasi tutte le parti d'Europa. Dovrebbe servire come albero da appartamento in casa quando le temperature raggiungono lo zero di notte. Trattandosi di un albero tropicale, dovrebbe ricevere molta luce solare. Non appena l'inverno è finito e non ci sono più gelate notturne, l'albero di jackfruit può essere collocato all'esterno in un luogo soleggiato.

L'albero ama l'umidità, quindi trarrà beneficio dall'uso di una vaschetta per l'umidità.

Come propagare un albero di Jackfruit?

La propagazione avviene attraverso i semi.

FAQ

Domande e risposte

  1. Devo rinvasare l'albero quando arriva?
    Risposta: dopo qualche settimana di acclimatazione, si può rinvasare in un vaso più grande. L'albero di Jackfruit ha radici grandi e gradisce un vaso abbastanza grande. Quando si effettua il rinvaso, farlo durante la stagione di crescita (maggio-settembre).
  2. Quale terriccio utilizzare per il mio albero di Jackfruit?
    Risposta: Gli alberi di jackfruit crescono in un'ampia varietà di tipi di terreno. È possibile utilizzare qualsiasi normale terriccio di buona qualità.
  3. Il fertilizzante è consigliato?
    Risposta: Gli alberi di Jackfruit non hanno bisogno di fertilizzanti per prosperare, ma durante la stagione di crescita si comportano meglio se concimati. Se si sceglie di utilizzare un fertilizzante, si consiglia di usare un fertilizzante liquido per il proprio albero di Jackfruit.
  4. Perché i rami e le foglie più bassi stanno morendo e cadendo?
    Risposta: è normale. Man mano che l'albero di Jackfruit cresce, perde naturalmente le foglie e i rami vecchi.

Spedizione e restituzione

Spedizione

Per garantire che venga consegnato in perfette condizioni, il vostro albero di Jackfruit sarà spedito in un imballaggio di cartone personalizzato per le vendite per corrispondenza.

GARANZIA E RESI

Nonostante l'alta qualità dei nostri prodotti, può capitare di ricevere un prodotto non perfetto. Se ciò dovesse accadere, saremo lieti di fornirvi una soluzione adeguata nel più breve tempo possibile.

SEMPRE 2 ANNI DI GARANZIA
Siamo convinti della qualità dei prodotti che offriamo. Per questo motivo forniamo sempre una garanzia di 2 anni su tutti i vostri acquisti.

PERIODO DI RIMBORSO DI 14 GIORNI
Curryelaftree.com applica un periodo di approvazione e ispezione di 14 giorni per tutti gli ordini online. Questo periodo inizia quando si riceve il prodotto. Dopo 14 giorni il contratto di acquisto diventa definitivo. Durante questo periodo è necessario maneggiare con cura il prodotto e l'imballaggio, se ragionevolmente possibile. Provare il prodotto nella misura necessaria per decidere se tenerlo o meno. Il prodotto può essere visionato e recensito, come si farebbe in un negozio. In caso di danni al prodotto o all'imballaggio, questi verranno detratti dalla restituzione. Se il prodotto è stato utilizzato in questo periodo e poi restituito, i costi di utilizzo, come i costi di pulizia o di riparazione, saranno detratti dal reso. Quando si restituisce un prodotto entro il periodo di rimborso di 14 giorni, siamo obbligati a rimborsare il prezzo di acquisto, comprese le spese di spedizione ed eventuali costi di addebito o di amministrazione, entro 14 giorni dal ricevimento del reso.

DANNI AL RICEVIMENTO
Tutti i prodotti sono imballati in modo sicuro e controllati da Curryleaftree.com prima della spedizione. Se tuttavia si riceve un prodotto danneggiato, si prega di segnalare il danno prima di restituire l'ordine.

RESTITUISCE LA PROCEDURA
Ci sono diversi motivi per cui potreste decidere di restituire (una parte) del vostro ordine. Leggete attentamente queste informazioni per evitare malintesi e ritardi. Se si desidera restituire un prodotto, il metodo di spedizione e le condizioni del prodotto devono essere conformi ai nostri termini e condizioni indicati di seguito.

Modulo di restituzione
Per la restituzione di una spedizione contattateci prima. Compilando un modulo e inviandocelo, ci comunicate che volete restituire la vostra spedizione. Una volta ricevuto il modulo, inizieremo a elaborare il vostro reso. Potete sempre inviarci un'e-mail per discutere del vostro ritorno.

Spedizione di ritorno e costi
Le spese di affrancatura postale corrette devono sempre essere pagate per una spedizione di ritorno. I pacchi non correttamente affrancati o contrassegnati come resi soggetti a pagamento alla consegna non saranno accettati da noi. Curryleaftree.com rimborsa le spese postali di restituzione nel caso in cui la restituzione sia il risultato di un errore di Curryleaftree.com o di un prodotto difettoso. Se avete diritto al rimborso delle spese di spedizione, applichiamo una tariffa massima. Potete anche scegliere di riportare il prodotto o di cambiarlo presso l'ufficio di Curryleaftree.com. Si tratta di un'operazione rapida, semplice e gratuita. La tariffa massima per una spedizione di ritorno è di € 6,95 nei Paesi Bassi, € 9,95 per Belgio e Germania, € 25,95 per il resto d'Europa e € 29,00 per il resto del mondo.

Indirizzo di ritorno
Curryleaftree.com
Garanzia e restituzione
Tolweg 2W 3851 SK
Ermelo Paesi Bassi

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

it_ITItaliano